le coste a maglia

Punti a maglia: le coste

Di coste da realizzare ne abbiamo veramente molte: tre tipi di punto coste semplici e poi le coste piatte, quelle legaccio, quelle fantasia, quelle morbide, quelle inglesi, quelle tagliate e quelle soffici

  • Punto coste 1/2 Lavorando una maglia a diritto e una maglia a rovescio, su tutti i ferri, alternandole e incolonnandole, si otterrà un punto coste 1/1. Si tratta di un punto elastico adatto soprattutto per i bordi di rifinitura.
  • Punto coste 2/2 Lavorando due maglie a diritto e due maglie a rovescio, su tutti i ferri, alternandole e incolonnandole, si otterrà un punto coste 2/2. Si tratta di un punto molto elastico adatto soprattutto ai bordi di rifinitura di capi sportivi o di capi molto “grossi”.
  • Punto coste 3/2 La proporzione qua è di 3 maglie diritto alternate a 2 maglie rovescio. Tutte le altre coste derivano dall’alternarsi in quantità differenti di diritto e rovescio. Le combinazioni di questi due punti possono farvi realizzare geometrie di ogni tipo: righe, rombi, scacchiere, mattoncini, rettangoli, buchi o scacchiere.